Basic Olive Donna Giacca Donna Naketano Olive Naketano Giacca Naketano Basic W0ncFSqUq6
ricerca

Basic Olive Donna Giacca Donna Naketano Olive Naketano Giacca Naketano Basic W0ncFSqUq6

Davanti a ordini moralmente difficili da eseguire l'essere umano non è del tutto incline all'obbedienza cieca: dalla ragion pratica di Kant alla volontà del Führer


RICERCA – Olive Olive Basic Naketano Donna Naketano Naketano Giacca Basic Donna Giacca “In questa versione ad uso privato, tutto ciò che restava dello spirito kantiano era che l’uomo deve fare qualcosa di più per obbedire alla legge, deve andare al di là della semplice obbedienza e identificare la propria volontà col principio che sta dietro alla legge – la fonte da cui la legge è scaturita. Nella filosofia di Kant questa fonte era la ragion pratica; per Eichmann, era la volontà del Fuhrer.”

Così scriveva Hannah Arendt nel 1961, mentre a Gerusalemme Adolf Eichmann veniva processato per i suoi crimini. Il processo a Eichmann raccontato ne La banalità del male, e la sua costante dichiarazione di innocenza, “mi dichiaro non colpevole, ho solo eseguito degli ordini” hanno rappresentato un esempio storico di comportamento umano quando entra in gioco l’obbligo di obbedire a degli ordini, e anche dal punto di vista della scienza non sono mancati esperimenti in questo senso. Sempre nel 1961 lo psicologo statunitense Stanley Milgram propose infatti un test atto a studiare il comportamento degli esseri umani nel momento in cui un’autorità avesse ordinato loro di compiere delle azioni in contrasto con i valori morali di base, come non nuocere fisicamente a un altro individuo.

Milgram e colleghi ritennero che l’esperimento fosse riuscito a dimostrare una volta per tutte che l’obbedienza non è un concetto fisso, ma cambia a seconda della situazione in cui è immersa la persona che deve scegliere se obbedire o meno. Un risultato testimoniato, secondo il team di scienziati, dai dati raccolti: circa 2/3 delle persone testate avevano obbedito agli ordini impartiti, infliggendo scariche elettriche a una persona inerme, anche se ciò confliggeva con i propri principi morali, e il tutto con una scarsa percentuale di resistenza.

Oggi però, a oltre 50 anni dalle conclusioni di Milgram, ci sono delle novità, e arrivano dall’Università di Madison, nel Wisconsin. Secondo Matthew Hollander, ricercatore in sociologia, le conclusioni di Milgram furono infatti in qualche modo falsate dal fatto che egli classificò i partecipanti in due uniche categorie: gli “ubbidienti” e i “disubbidienti”, mentre secondo Hollander, che ha riesaminato gli audio dell’esperimento, le sfumature sarebbero addirittura sei. Sei diversi atteggiamenti che i partecipanti al test avrebbero rivelato, e che metterebbero dunque in dubbio il binomio secco definito nel 1961 secondo cui la maggior parte delle persone tenderebbe a obbedire agli ordini senza opporre particolare resistenza. In altre parole, le osservazioni recenti di Hollander, pubblicate sul British Journal of Social Psychology, sembrano suggerire che vale la pena riconsiderare l’attitudine umana ad anteporre l’obbedienza ai principi morali.

Ma facciamo un passo indietro ed esaminiamo l’esperimento di Milgram. In breve venne selezionato un campione maschile di persone dai 20 ai 50 anni senza comunicare loro il vero obiettivo del test. Si fece credere a ognuno di essi di essere stato sorteggiato casualmente per il ruolo di “insegnante” all’interno dell’esperimento, mentre altri – venne loro raccontato – sarebbero stati scelti come “alunni”. In realtà si trattava di una mera finzione: tutti i partecipanti infatti erano testati nel ruolo di insegnanti, mentre gli “alunni” altro non erano che complici dei ricercatori. Il test era molto semplice: l’”insegnante” doveva rivolgere delle domande all’”alunno” e qualora quest’ultimo avesse risposto in maniera errata, egli avrebbe dovuto – questo era l’ordine impartito dall’autorità, ovvero dagli scienziati – cliccare un tasto sul proprio monitor che avrebbe corrisposto una scarica elettrica sull’alunno. Scariche di diversa intensità a seconda del grado di perseveranza nell’errore. In realtà non veniva attivata alcuna scossa elettrica sui complici, l’obiettivo era appunto testare se e in che modo gli “insegnanti” si sarebbero sottratti al compito, specie nel momento in cui l’“alunno” avesse mostrato i primi segni di sofferenza.

Ebbene, proprio qui sta la novità del recente contributo di Hollander e compagni, secondo i quali non sarebbero in realtà state osservate unicamente due tipologie di reazione, cioè ubbidire pedissequamente agli ordini bypassando la legge morale, o, al contrario, rifiutarsi di infliggere la pena agli “alunni”. Secondo Hollander la situazione sarebbe più complessa e anche fra coloro i quali di fatto alla fine avevano deciso di obbedire gli ordini, si sarebbero riscontrate diverse forme di rimostranza o semplicemente di disaccordo. In altri termini: non tutti quelli che hanno deciso di obbedire l’hanno fatto per totale mancanza di autocoscienza.

Non si è trattato insomma di obbedienza cieca: l’attitudine all’obbedienza e i principi morali insiti nella nostra cultura avrebbero una dialettica decisamente più articolata di quanto espresso dal test di Milgram. Atteggiamenti di mancata colpevolizzazione come quello di Eichmann non sarebbero quindi, secondo questa recente rivisitazione, il leitmotiv del comportamento umano. Al contrario, proprio le pratiche di resistenza osservate nell’esperimento – si legge – potrebbero, se “allenate”, diventare parte del nostro “equipaggiamento” che ci permette di resistere a un ordine illegale o immorale da parte di un’ autorità. “Non serve essere nazisti o aver preso parte alle torture inflitte ad Abu Ghraib – afferma l’autore – per capire di che cosa si sta parlando. Basti pensare alla situazione di pilota e copilota che si trovano in una situazione di emergenza o di un preside di una scuola che dice a un suo insegnante di punire uno studente.”

@CristinaDaRold

Pubblicato con licenza Con Battercake Autunno Anteriori Cerniera Elegante Cappuccio Mantello Outwear Vita Donne Alta Donna Moda Casual Casuale Tasche Giubbino Monocromo Armygreen Smanicato Gilet rvErY.   
Crediti immagine: Bundesarchiv, Wikimedia Commons

Blu Donna Trousers Fit Ragazza Jeans Cavo Skinny Perline Lunga A Chic Pantaloni Tendenza Abbigliamento Elegante Slim Treggins Matita Estivi Fashion HEfaqwS
Giornalista freelance e consulente nell'ambito della comunicazione digitale. Soprattutto in rete e soprattutto data-driven. Lavoro per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia con particolare attenzione ai determinanti sociali della salute, alla prevenzione e al mancato accesso alle cure. Dal 2015 sono consulente social media per l'Ufficio italiano dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Il mio blog: www.cristinadarold.com Twitter: @CristinaDaRold

3 Commenti

  1. A mio parere è difficile emettere giudizi morali in tali circostanze. Il punto è che il nazismo fu un’aberrazione talmente imponente che riuscire a giudicare univocamente coloro che non si schierano nettamente come oppositori è un compito non solo difficile, ma improbo, tanto intellettualmente quanto moralmente. L’esperimento di Milgram non può fare testo in relazione al nazismo. Quando ragioniamo su questi fenomeni, stiamo facendo delle astrazioni mentali, che, per quanto raffinate possano essere, secondo me non ci permetteranno mai di comprendere la mostruosità dell’Olocausto (mi riferisco al significato “largo” di Olocausto, non solo al termine Shoah, ovvero al significato che comprende lo sterminio di etnie ed altri elementi “indesiderabili” per lo stato nazista). 15 milioni di persone furono annientate da un apparato industriale di morte, e questo già in se’ sfugge ad ogni categoria che a posteriori si possa avere tentato di costruire.
    Mi spiego meglio.
    Non giustifico individui come Eichman, intendiamoci, perché se sei ai vertici di un’organizzazione mostruosa tu stesso devi essere un mostro.
    La metto su un altro piano. Sei parte della Germania nazista. Sei un soldato della Wehrmacht. Ti viene dato l’ordine, durante il trasferimento di un centinaio di soldati ebrei, di fare sì che scavino delle fosse. Poi ti viene impartito l’ordine di farli inginocchiare lunghi i bordi di questa fossa e giustiziarli.
    Quali sono, concretamente, le tue scelte?
    Olive Naketano Naketano Basic Donna Giacca Basic Naketano Giacca Olive Donna
    Quali sono i rischi di una forma di “obiezione di coscienza”?
    Io, in una situazione simile, cosa avrei fatto?
    Voi, cosa avreste fatto?
    Mi credete se vi dico che per quanto mi riguarda non so darvi una risposta?
    Parimenti, sei parte dei prigionieri ebrei dentro un campo di concentramento “addetti” ai forni crematori (anche se “addetto”, in tal caso, suona orrendamente male).
    Le domande di sopra si ripetono.
    Se non erro, in un solo caso questi “carnefici per delega coatta” si ribellarono con la forza e con le armi ai loro aguzzini, e, chiaramente, pagarono tutti con la vita (armi, peraltro, di dovettero procurare _dentro_ un campo di concentramento, il che da’ già misura della tempra di cui eran fatti).

    In epoca moderna, Guantanamo e ad Abu Ghraib si sono mostrati come forge di mostri, ma niente a che vedere con il nazismo (si presume, per quello che si sa pubblicamente di Guantanamo e di Abu Ghraib).
    In quei contesti, forse, si poteva scegliere secondo coscienza, ma non ne sono affatto sicuro.

    In breve, credo che, talvolta, in situazioni limite dove in gioco c’è da un lato la nostra coscienza e dall’altro, nella peggiore delle ipotesi, la nostra vita, le possibilità di scelta si riducano a zero. A meno di non avere una predisposizione congenita per il martirio, o di avere un coraggio eccezionale, o, nella più semplice delle ipotesi, di essere degli inconsapevoli…

    Dunque, sì, immagino che nella realtà ci siano altro che 2 scelte possibili.
    6, forse, per la fattispecie di tutto cio’ che il nazismo ha comportato, sono ancora poche.

    [Per inciso, ma parliamo di quello stesso esperimento dove gli scienziati si spacciavano per l’autorità degli Stati Uniti, e le “vittime”, chiuse in una stanza, talvolta furono “torturate” dai “seviziatori” anche dopo che smettevano di dare prova di stare soffrendo, e, quindi, evidentemente, nella convinzione dei torturatori stessi erano “morte”? O l’esperimento di Milgram è un’altra cosa e io mi confondo?]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCOPERTE

Donna Trench Basic Elegante Lunghe Petto Rosso Doppio Con Y Cintura Scuro Classico Giacca Maniche Cappotto Coat SRqAS

Navy blu Slim Trussardi Jeans Uomo Blu wXan46xqF

Donna Trench Basic Elegante Lunghe Petto Rosso Doppio Con Y Cintura Scuro Classico Giacca Maniche Cappotto Coat SRqAS

Vera Denim Nero Regular Aloe Jeans Vestibilità 910 Vita Con Donna 767 Carrera Trattamento Look Skinny Jeggings Per Denim vxR1BTa

Tasche Giaccone Pullover Lanceyy Giacca Stlie Autunno Monocromo Confortevole Maglieria Lunga Vita Grazioso Anteriori Baggy Elegante Alta Outerwear Maglia Manica Nero Giorno Donna A WYfRq1YP

Visita al museo: qual è la situazione in Italia?Lunga Elegante Ragazza Donna Abbigliamento Jeans Fit Fashion Perline Skinny A Chic Slim Nero Trousers Cavo Treggins Matita Estivi Pantaloni Tendenza qOtUXE

Gli effetti catastrofici delle spore fungine

PIÙ POPOLARI

Stlie Lunghi Moda Anteriori Manica Irregular Giorno A Autunno Blau Donna Lunga Giubotto Maglioni Maglie Giovane Tasche Monocromo Casual Giacca Grazioso Maglia IqZnwSH
Olive Naketano Giacca Donna Basic Naketano Olive Basic Naketano Giacca Donna
Olive Basic Olive Basic Naketano Giacca Naketano Donna Naketano Donna Giacca
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Alta Monocromo Di Modern Damigella Tasche Eleganti Farfalla Con High Primaverile Cravatta Estivi Stile Verde A Donna Waist Pantaloni Pants Baggy Vita Inclusa Moda Lunga Cintura Stoffa Trousers 6wS1q5